RSS

#14N: scioperi cortei e iniziative in tutta europa

14 Nov

 

Domani è mercoledì 14 novembre, la giornata di mobilitazione europea contro l’ che porterà nelle piazze di 23 paesi europei, centinaia di cortei e  iniziative: un monito popolare ed esplicito alle istituzioni della Ue e  alla troika che con i loro diktat stanno sottoponendo ad un massacro  ampi settori sociali, soprattutto nei cosiddetti paesi Pigs: Portogallo,  Italia, Grecia e Spagna.

Nelle strade  del vecchio Continente ci saranno i sindacati confederali che hanno  raccolto l’appello della Confederazione europea dei sindacati, organismo  dove siedono Cisl e Uil, che però domani resteranno a casa, e la Cgil,  che ha indetto 4 ore di astensione con manifestazioni città per città.

Il  sindacalismo di base, con i Cobas in Italia, ha invece proclamato  sciopero generale di otto ore. Comitato No Debito e Usb, invece, hanno  dato appuntamento direttamente a mezzogiorno fuori dal Parlamento. La  parte del leone, almeno nel nostro Paese, sarà comunque quella di  studentesse e studenti, mondo della formazione, precari e realtà di  movimento, ritrovatesi a livello euromediterraneo nei primi giorni di  novembre con il meeting “Agora 99” di Madrid.

L’appuntamento  bresciano è fissato alle ore 9, in piazza Garibaldi, con il corteo  autonomo indetto da Kollettivo studenti in lotta, Collettivo  universitario autonomo, Cobas, Comitati provinciale contro gli sfratti e  altre realtà di base bresciane.

Sentiamo Michele Borra del CUA e della Redazione di Radio Onda d’Urto

A Milano l’appuntamento è in Cairoli alle 9.30.

Sentiamo Gianmarco del Coordinamento dei collettivi studenteschi di Milano e provincia

Per un quadro generale sentiamo Andrea Cegna di Milano in Movimento

Diversi  invece i punti di concentramento nella capitale: gli studenti medi si  troveranno alla Piramide, gli universitari alla Sapienza , i Cobas in  Piazza della Repubblica

Sentiamo invece il quadro delle iniziative nella Capitale, a Roma, con Giorgio, di “Rivolta il debito”.

Sulla  mobilitazione del 14N sentiamo il confronto tra Michele del Collettivo  Universitario autonomo di Bologna e Silvio di Atenei in Rivolta di Roma

A  Vicenza e Bologna in preparazione alla giornata di domani sono state  occupate due caserme dismesse da tempo. Per un quadro generale delle  iniziative promosse dai centri sociali che gravitano attorno all’area di  Global Project sentiamo Wilma Mazza della Redazione di GP. Ascolta

Sindacalismo  di base, otto ore di sciopero generale per la Confederazione Cobas: da  quali parole d’ordine saranno caratterizzate le manifestazioni e dove si  svolgeranno le principali? Un quadro della giornata di domani dal punto  di vista della Confederazione Cobas con Pino Gianpietro.Ascolta

Dove e come sara’ in piazza domani la Cgil?   Sentiamo Fausto Durante responsabile Cgil Ascolta

GRECIA – Nell’epicentro europeo della crisi, la Grecia, continuano i balbettii  internazionali e le proteste di piazza. Per il presunto salvataggio di  Atene è tutto rinviato a martedì prossimo, 20 novembre. L’Eurogruppo non  ha fatto passi avanti verso un accordo sui nuovi finanziamenti alla  Grecia. Va ancora infatti definito il finanziamento dei ‘tempi  supplementari’ da concedere ad Atene e va trovata un’intesa con l’Fmi.

L’Adedy,  uno dei due maggiori sindacati della Grecia che raggruppa i dipendenti  statali, ha indetto per oggi un’astensione dal lavoro dalle 12:00 sino  alla fine dell’orario giornaliero in segno di protesta contro il  pacchetto di misure di austerità approvato dal Parlamento mercoledì  scorso che prevede, fra l’altro, la messa in mobilità e il successivo  licenziamento di 2.000 impiegati statali. Una manifestazione di protesta  si sta svolgendo davanti al Ministero della Riforma Amministrativa. Per  domani, mercoledì 14, nell’ambito della giornata di protesta paneuropea  contro la politica di austerità, l’Adedy – insieme con l’altro grande  sindacato del Paese, il Gsee che rappresenta il settore privato – ha  indetto un’altra astensione dal lavoro, di nuovo dalle 12 sino alle 17, e  convocato una manifestazione di protesta nella centralissima piazza  Klathmonos di Atene.

Ascolta la corrispondenza da Atene Achille, nostro corrispondente.

SPAGNA – Spagna e Portogallo hanno per domani in ballo lo sciopero generale dei  principali sindacati, oltre alle mobilitazioni degli indignados. Da Madrid sentiamo Mariangela, nostra corrispondente.

tratto da http://www.radiondadurto.org

13 novembre 2012

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 novembre 2012 in TEMPI MODERNI

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: