RSS

VIDEO SHOCK – CANI “conservati” in CONGELATORI e DEGRADO nelle GABBIE. La SITUAZIONE NEL CANILE di COSENZA.

10 Ott

Un Video amatoriale girato a fine Settembre sulla situazione del canile di Donnici, di proprietà del Comune di Cosenza, e rimbalzato in rete da un social network all’altro e sulla stampa locale, ha scatenato il putiferio e messo in luce alcune tristi verità.

Andiamo con ordine: il Corriere di Calabria, tra le altre testate, sul suo sito internet riporta un articolo e il video relativo a carcasse di cane conservate in un congelatore. Pronta la risposta degli addetti al canile che parlano di pratiche normali. Infine vi proponiamo un video con la situazione in cui versano le bestiole sopravvisute…

Dal Corriere di Calabria – Lo diciamo subito: il video che vi proponiamo di seguito contiene immagini forti ed è un pugno al cuore per chi ama i cani. Ma la realtà che viene fuori dal canile di Donnici, di proprietà del Comune di Cosenza, è drammatica. Nelle immagini amatoriali girate alle fine di settembre (CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO su YouTube) emerge uno spaccato inquietante: c’è un intero congelatore che ospita le carcasse dei cani morti. Addirittura, come è possibile notare dal video, c’è anche il cadavere di un gatto. Che poi cosa ci facesse un felino in un canile non è dato saperlo. Di certo, c’è amarezza nel dover constatare lo stato di degrado in cui versa una struttura inaugurata soltanto lo scorso mese di marzo. Per quell’occasione, nella città dei Bruzi, arrivarono il ministro dell’Ambiente Corrado Clini e un’animalista convinta come l’ex ministro Vittoria Brambilla. Con il primo, ormai di casa a queste latitudini considerata la relazione sentimentale che lo lega all’assessore comunale Martina Hauser, che in quell’occasione non perse l’occasione per tessere le lodi all’iniziativa messa in piedi dall’amministrazione comunale cosentina: «Nel contesto di una politica che si occupa di ambiente in generale, di acqua piuttosto che di rifiuti ed energia, è importante che ci si occupi di rendere sostenibili le condizioni di vita degli animali. È una bella esperienza e un bell’esempio». E la seconda pronta a complimentarsi: «Questa cosa deve essere presa ad esempio dalle altre realtà». Chissà se vedendo queste immagini sarebbero disposti a dire ancora le stesse cose.

 

Ecco la risposta del Canile di Cosenza:

Lo scoop che non esiste. Purtroppo anche gli animali del canile muoiono.

È stato pubblicato su you-tube un video non autorizzato sul canile di Donnici che riprende delle carcasse di animali in un congelatore.
In risposta a tale video amatoriale rimbalzato da alcuni organi di stampa e da Facebook per le sue “immagini shock”, l’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale precisa che la pratica di co

ngelare le carcasse degli animali, che decedono durante la loro permanenza nel rifugio di Donnici, è una pratica consentita dalla legge e approvata dall’Asp. Prima dello smaltimento delle carcasse è, infatti, possibile conservare i cadaveri in un congelatore, prima di essere smaltiti in appositi contenitori.
Il canile di Cosenza è una struttura pubblica aperta a mostrare tutte le attività che si svolgono al suo interno.
E, per finire, il Video sulla situazione generale del Canile di Donnici.
 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: